accademia-di-posa-logo-blu

Come effettuare la posa serramenti con nastro autoespandente

posa serramenti nastro autoespandente

Vuoi installare un infisso con nastri autoespandenti e non sai come fare?

Sei capitato sull’articolo giusto.

In questo post scopriamo insieme come montare una finestra su un falso telaio in legno, partendo da un corretto isolamento acustico e termico, fino ad arrivare alla rifinitura.

Per assicurare una perfetta coibentazione, utilizzeremo del nastro autoespandente per montaggio infissi.

Nel caso di questo articolo, l’infisso installato presenta una veneziana all’interno del vetro.

Sei pronto? Iniziamo!

Vuoi imparare a montare le finestre in modo professionale?

Come installare un infisso (con nastri autoespandenti) su un controtelaio in legno

Isolamento termico e acustico

Applicazione del nastro butilico per serramenti

Come prima operazione, applica il nastro butilico biadesivo (chiamato “quarto lato“) nella parte inferiore dell’infisso.

Questo tipo di nastro serve per la sigillatura e ha una funzione di isolamento termico, ammortizzante e antivibrazione per l’acustica.

A differenza dei nastri autoespandenti per serramenti (che utilizzeremo successivamente), il quarto lato non si espande, ma rimane del medesimo spessore (6 mm).

Applicazione del nastro autoespandente BG1

Procedi con l’applicazione del nastro autoespandente per infissi sui tre lati del serramento (i due laterali e quello superiore).

Questo tipo di nastro è un prodotto realizzato con schiuma poliuretanica a celle aperte, impregnate con resina. Di fatto, una volta posato si auto espande e riempie il giunto in tempistiche variabili a seconda della temperatura a cui è esposto.

I tempi di espansione con temperature molto basse (intorno agli 0°) possono superare anche una settimana, mentre con temperature oltre ai 30° possono bastare pochi minuti.

Il prodotto che abbiamo utilizzato per la posa di questo infisso è nastro autoespandente Wurth, totalmente permeabile al vapore e alla pioggia battente, e con una tenuta per pressione superiore a 600 Pascal.

Ricordati di bloccare il nastro autoespandente per finestre con del nastro adesivo, altrimenti continuerà ad espandersi fino a raggiungere lo spessore massimo (e non sarà dunque più utilizzabile).

Bene, dopo aver applicato il nastro isolante per infissi sui quattro lati del serramento, procediamo con l’installazione del telaio.

Vuoi imparare a montare le finestre in modo professionale?

Installazione del telaio

Inserisci il telaio in muratura.

Cerca di centrarlo rispetto alla misura del vano.

Verifica del piombo e della bolla

Con l’ausilio di una livella, verifica che l’infisso sia perfettamente in bolla e a piombo.

Fissaggio del telaio in muratura

Con un trapano con punta da 6 mm, predisponi i fori sul telaio a 10/15 cm dagli angoli, e mantenendo una misura di almeno 70 cm tra un foro e l’altro.

fori di fissaggio infissi su controtelaio in legno
fori di fissaggio infisso

Fissa con viti a muro su tutto il perimetro.

Per sicurezza, controlla nuovamente il corretto allineamento del telaio con una livella.

Installazione delle ante

Ora puoi inserire l’anta nel telaio.

Installazione della maniglia

Dopo aver montato l’anta, puoi passare all’installazione della maniglia, ruotando il coperchio e avvitando le due viti fornite.

Consigliamo di non stringere forte le due viti altrimenti la maniglia faticherà a ruotare.

Registrazione dell’anta

Prova la chiusura dell’anta e verifica che entri perfettamente nel telaio.

In questo caso entra con un po’ di difficoltà; significa che dobbiamo agire sulle cerniere.

Inserisci una brugola di misura 4 nella cerniera inferiore e ruota in senso orario; in questo modo, alzerai leggermente l’anta e porterai il serramento alla giusta altezza.

Prova a chiudere l’anta. Se entra senza alcun attrito, (e se riesci a chiudere la maniglia senza difficoltà) significa che il serramento è all’altezza corretta. Puoi passare al punto successivo.

Controllo della battuta dell’anta sul telaio

Dopo aver fissato il telaio, segna con una matita su tutto il perimetro la misura di 6 millimetri.

Questa misura dovrà corrispondere alla posizione della battuta della guarnizione dell’anta sul telaio.

Controlla che la battuta delle ante corrisponda ai segni effettuati precedentemente. Se così non fosse, hai la possibilità di registrazione sulle cerniere.

Installazione della catenella della veneziana

In questo caso la veneziana è integrata tra le due lastre di vetro e non ha bisogno di impacchettarsi in un proprio cassonetto.

Come prima operazione, inserisci il perno di colore bianco nel suo foro.

Appoggia la cordicella nella sua sede.

Applica il copri-placca e fissalo con le due viti in dotazione.

Inserisci il coperchietto nella sua sede fino a che non avvertirai un piccolo click.

Porta in tensione la cordicella.

Fissa la placca inferiore inserendo le due viti fornite in dotazione.

Tirando la catenella, la veneziana si alza e si abbassa. La veneziana può essere bloccata in qualsiasi posizione.

In questo caso, la finestra con anta accoppiata è costituita da due ante mobili, una interna e una esterna, agganciate una all’altra.

Per accedere alla veneziana, basta sganciare l’anta tramite gli appositi ganci, e aprirla.

In questo modo si può accedere alla veneziana per, ad esempio, pulirla o manutentarla.

Per richiudere l’anta accoppiata, basta agire nuovamente sui ganci presenti sul perimetro della stessa.

Installazione dei coprifili e delle guide per le tapparelle

Come prima operazione, taglia a misure le fascette di rifinitura e applicale sul perimetro del vano, con l’ausilio di silicone.

Taglia a misura le guide delle tapparelle e applicale in appoggio al coprifilo che hai fissato precedentemente.

Fissa le guide al coprifilo tramite l’applicazione di viti autofilettanti.

Ripeti la stessa operazione per il secondo coprifilo.

L’infisso è stato installato correttamente:

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto insieme come installare un serramento su un controtelaio in legno, utilizzando del nastro sigillante autoespandente.

Abbiamo parlato dell’installazione del controtelaio, telaio e anta, dell’isolamento termico-acustico e della messa in piombo e in bolla dell’infisso.

Se hai bisogno di maggiori informazioni sull’installazione di finestre in PVC, leggi i nostri articoli su come installare un controtelaio per infissi e come montare una finestra in PVC su vecchio telaio.

Vuoi imparare a montare le finestre in modo professionale?

Di Mauro Semonella

Ciao sono Mauro: marito di Gabriella e papà di due fantastici ragazzi: Andrea e Giorgia. Sono un imprenditore, esperto di finestre insonorizzate e di porte blindate e maratoneta per passione. Studio, sperimento e divulgo la mia professione attraverso il blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.